Prezzo dell’energia: meglio fisso o variabile?

Consigli

Cos’è una Tariffa Energetica Fissa?

Una tariffa energetica a prezzo fisso significa che il costo per il gas ed elettricità rimarrà invariato per tutto il periodo del piano. Al contrario, una tariffa variabile indica che il prezzo dell’energia può fluttuare nel tempo.

Se scegli una tariffa a prezzo fisso e il tuo fornitore decide di aumentare i prezzi, le tue tariffe non subiranno cambiamenti.

Le tariffe a prezzo fisso offrono stabilità e spesso sono tra le opzioni più convenienti. Tuttavia, è importante sapere che sarai vincolato per almeno un anno e potrebbero esserci commissioni in caso di disdetta anticipata.

Cos’è una Tariffa Energetica Variabile?

Una tariffa energetica variabile è quella in cui i costi per gas ed elettricità possono cambiare a discrezione del fornitore.

Le offerte a prezzo variabile solitamente sono più flessibili, e di solito puoi rescindere il contratto senza incorrere in commissioni.

Tariffa Fissa vs. Tariffa Variabile: Cosa Scegliere?

Tariffa Fissa:

  • Paga lo stesso prezzo per almeno un anno, indipendentemente dalle fluttuazioni di mercato.
  • Contratto di durata minima di un anno (o più).
  • Commissione di uscita anticipata in caso di disdetta prima della scadenza contrattuale.

Tariffa Variabile:

  • Il costo dell’energia per unità può variare al cambiare del mercato.
  • Puoi rescindere il contratto quando desideri senza vincoli.
  • Nessuna tassa di uscita.

Vantaggi della Tariffa Fissa

Il vantaggio principale è avere un prezzo fisso per un anno, facilitando la pianificazione delle spese mensili. Con molte opzioni sul mercato, è possibile trovare tariffe competitive o piani senza commissioni di uscita anticipata.

Svantaggi della Tariffa Fissa

In periodi di aumento dei prezzi dell’energia, la tariffa fissa offre stabilità. Tuttavia, se i prezzi diminuiscono, potresti rimanere vincolato a una tariffa più alta. La possibilità di recedere comporta spese di uscita anticipata o annullamento.

In breve, la scelta tra tariffa fissa e variabile dipende dalla tua preferenza per la stabilità o la flessibilità. Valuta attentamente le condizioni contrattuali e le attuali dinamiche di mercato prima di prendere una decisione.

Fisso o Variabile: Come Scegliere?

Quando si tratta di scegliere tra un piano fisso o variabile, è importante considerare la tua situazione finanziaria e la disponibilità di tempo per confrontare le offerte del mercato energetico.

Se un piano fisso non risulta essere la soluzione più economica, valuta se preferisci pagare un po’ di più per garantire stabilità nei costi dell’energia.

Quando il Piano Fisso Scade

Quando il tuo piano fisso arriva alla scadenza, alcuni fornitori applicano una tariffa variabile standard, che potrebbe essere più o meno conveniente rispetto a quella precedente. Controllare attentamente dopo la scadenza ti aiuterà a evitare sorprese indesiderate sulla bolletta.

Leggi anche

Condividi l’articolo